ATTENZIONE!
Ruota lo schermo in verticale per visualizzare correttamente il sito
  1. Oraomaipiù |
  2. Contenuti editoriali |
  3. Oltre i social media
Oltre i social media

Consigli su come usarli al meglio



Si sono insinuati nella nostra vita senza che ce ne accorgessimo, eppure ora non si può far a meno di loro. Facebook, ma prima ancora MySpace e Napster, Instagram, Snapchat, Linkedin, Pinterest e il nuovissimo TikTok sono i social media con i quali prima o poi, chi più chi meno, ha avuto modo di interfacciarsi.
Non tanti anni fa era quasi impensabile riuscire a comunicare in maniera così rapida ed efficace: la tecnologia che ogni giorno noi tutti usiamo – banalmente anche solo con un messaggio su WhatsApp – spesso passa inosservata.



Ma usare internet e i social quotidianamente cosa vuol dire davvero?

Sicuramente saper utilizzare bene e in maniera responsabile questo strumento ci può aprire molte porte: non solo internet e i social oggi sono una grandissima fonte di notizie, un luogo dove conoscere opinioni in tempo reale da tutto il mondo e su una varietà molto ampia di questioni; ma anche un modo per capire un po’ meglio se stessi. Scoprire nuove passioni, incontrare nuove persone e rimanere in contatto con quelle da sempre presenti nella nostra vita.

È insomma innegabile che quello che ci permettono di fare i social media al giorno d’oggi sia alquanto avanzato. Prima però di correre a iscriversi su tutte le piattaforme esistenti è bene riflettere su come comportarsi quando si parla di “uso responsabile” dei social media.

Un uso più responsabile dei social

Ogni giorno i social vengono aggiornati e ampliati con nuove funzionalità che permettono un uso più consapevole e responsabile, limitando i rischi legati a questo mondo.

Ecco alcuni esempi e consigli che sono stati sviluppati di recente.

  1. Limiti – Instagram. Iniziamo con Instagram, uno dei social più amato dalle nuove generazioni. Recentemente sono state apportate alcune modifiche innovative per una fruizione più godibile del social. La cosiddetta funzione “Limiti” permette infatti di nascondere automaticamente i commenti e le richieste nei DM di persone che non seguono il proprio account o lo fanno da poco. Utilizzando “Limiti” si può evitare di essere contattati da persone che non si conoscono, riducendo messaggi pubblicitari o tag indesiderati.
  2. Hidden Words – Instagram. Altra novità del momento è la funzione “Hidden Words”, che ha già riscontrato un notevole successo. È un meccanismo che filtra automaticamente i commenti offensivi ricevuti via DM in una cartella nascosta, così da non vederli.
  3. Autenticazione a due fattori – Facebook. Anche Facebook cerca di tutelare la sua utenza con funzionalità aggiuntive sempre più innovative. Attivando l'autenticazione a due fattori, verrà richiesto, al momento dell’accesso, di inserire uno speciale codice o di confermare il tentativo di accesso ogni volta che qualcuno prova ad accedere al nostro account da un browser o dispositivo mobile non riconosciuto; in questi casi si può scegliere anche di attivare gli avvisi circa l'accesso da un browser o dispositivo mobile non riconosciuto.
  4. Gestione del tempo – TikTok. È stato al centro di numerosi scandali negli ultimi mesi, ma TikTok resiste e implementa le sue funzionalità di sicurezza. Un meccanismo molto interessate, che in realtà presentano già quasi tutti i social, è la gestione del tempo che si passa davanti allo schermo su TikTok. Avviando questa funzione nella sezione “Benessere Digitale” della pagina “Impostazioni e privacy”, si può scegliere il tempo massimo di utilizzo del social. Superato questo limite, si verrà automaticamente disconnessi da TikTok.
  5. Comprendere i social. Queste sono solo alcune delle funzionalità che si possono trovare navigando nel mondo dei social media. Se siete curiosi provate ad aprire i vari pannelli della privacy nei diversi account per capire come proteggersi al meglio dai rischi del web. La regola d’oro per usare i social comunque rimane quella di capirli. Capire a chi sono indirizzati, cosa vogliono e cosa è appropriato o meno per quella piattaforma. Una volta decifrato il codice, utilizzarli sarà molto più semplice!

 

Un mondo di possibilità

In conclusione possiamo dire che sì, i social hanno rivoluzionato il nostro modo di agire, il nostro modo di pensare e le nostre abitudini. Sono uno strumento da cui non ha senso fuggire, perché sarebbe come rinnegare il progresso. È sicuramente indispensabile, però, comprendere il loro funzionamento per utilizzarli al meglio, in maniera matura e responsabile.

Solo così si aprirà un mondo intero davanti ai nostri occhi che non farà altro che arricchirci!

 

Gli altri spazi
Per ricevere maggior informazioni compila il form

I tuoi dati personali saranno ceduti alla Banca del Gruppo da te indicata per soddisfare la tua richiesta di informazioni commerciali.
La base giuridica per la comunicazione dei tuoi dati personali alla Banca del Gruppo è costituita dal tuo consenso espresso, nel rispetto all’art. 6 paragrafo 1, lettera a) Regolamento (UE) 2016/679.
Il Titolare ti invita, inoltre, prima di conferire i tuoi dati personali, a visionare l’informativa completa sul trattamento dei tuoi dati personali, rilasciata nel rispetto dell’articolo 13 Regolamento (UE) 2016/679, accessibile al seguente link.